Loculi laterali

Il loculo ad imboccatura laterale, come quello frontale, è monolitico, autoportante fino a 6 file orizzontali, unica diversità è l’ingresso del feretro che avviene dalla parete laterale.

Il loculo è dotato di tutti gli accorgimenti necessari per ottenere un assemblaggio a secco in rispondenza alle normative vigenti, sia per la portanza dei solai intermedi, sia per la necessaria pendenza verso l’interno per evitare la fuoriuscita di liquami, mantenendo impermeabilità e la resistenza ai gas.

Il tamponamento anteriore viene eseguito mediante lastre prefabbricate o tradizionalmente tramite mattoni e calce.

Le rifiniture possono essere eseguite sia con la messa in opera di lastre epigrafiche mediante borchie in ottone oppure con il rivestimento dei frontalini con marmo o granito.

Le dimensioni del loculo ad imboccatura laterale consentono alle amministrazioni comunali di poter utilizzare all’interno dei cimiteri anche spazi ristretti, ad esempio lungo viali, infatti in una fascia di terreno larga m 2,00 può essere posizionato un blocco fino a 4 file di altezza lasciando un passaggio per l’accesso di m 1,00.

Loculo imboccatura laterale

Loculo cimiteriale prefabbricato monoblocco, ad imboccatura laterale autoportante, delle dimensioni esterne di cm. 245x90x85 di altezza,ed interne di cm. 230x80x70 di altezza, dello spessore minimo di cm. 5 e pendenza interna maggiore del 1% per evitare fuoriuscita di liquami.
Montato su platea di base in calcestruzzo classe Rck 25N/mm2 dello spessore minimo di cm. 25 armato con doppia stesa di rete elettrosalsata diametro mm 6 e maglia cm. 20×20, completo di pensilina prefabbricata con aggetto di cm. 40 e sgocciolatoio, solaio superiore in calcestruzzo classe Rck 25N/mm2 dello spessore minimo di cm. 12 armato con rete elettrosaldata mm 5 e maglia cm. 20×20, e impermeabilizzato con guaina bituminosa da mm 3 saldata a caldo, completo di tubo in PVC per il convolgimento delle acque meteoriche.

Sezione verticale blocco 3 file a muro

1) Regolarizzazione dell’area di sedime per l’esecuzione della platea di base;

2) Esecuzione della platea di base mediante getto in calcestruzzo classe Rck 30 N/mm2, dello spessore di cm 25, armato con doppia stesa di rete elettrosaldata diametro mm 6, maglia cm 20 x 20;

3) Fornitura e posa in opera di loculo cimiteriale prefabbricato in c.a.v. monoblocco ad imboccatura laterale, prodotto in stabilimento con sistema di qualità certificato secondo le norme ISO 9001:2000, totalmente conforme al complesso delle normative di legge in materia di Polizia Mortuaria (D.P.R. 285/90 – Circ. N° 24/93 Min. Sanità – linee guida della Regione Autonoma Sardegna), da disporre su tre o quattro file orizzontali a muro. Il loculo sarà realizzato in un unico getto monolitico di calcestruzzo classe R’ck 30 N/mm2 armato con rete elettrosaldata diametro mm 5, maglia cm 20 x 20, autoportante e calcolato con portata minima interna sul solaio di appoggio della bara di 250 kg/m2.
Il manufatto dovrà essere impermeabile ai liquidi e ai gas e la pendenza interna dovrà essere > 1%.
Le dimensioni interne saranno: larghezza cm 230, profondità cm 80, altezza cm 70; le dimensioni esterne saranno: larghezza cm 245, profondità cm 90, altezza cm 85;

4) Fornitura e posa in opera di pensilina prefabbricata in c.a.v. con aggetto anteriore da cm 40 e spessore medio cm 10, formante angolo di 120° rispetto alla parete frontale dei loculi per consentire il passaggio di eventuale alzaferetri;

5) Fornitura e posa in opera di n° 2 testate terminali prefabbricate in c.a.v., spessore cm 12 a pelle liscia, delle dimensioni cadauna di m 1,00 ed altezza di m 2,80 su blocco a tre file orizzontali, e di m 3,65 su blocco a quattro file orizzontali;

6) Getto del solaio superiore con calcestruzzo classe Rck 30 N/mm2 dello spessore medio di cm 12, armato con rete elettrosaldata diametro mm 5, maglia cm 20 x 20, con idonee pendenze per il deflusso delle acque meteoriche;

7) Impermeabilizzazione del solaio eseguita con guaina bituminosa di mm 4 fissata a caldo, previa mano di primer, con adeguate sovrapposizioni tra gli strati adiacenti;

8) Fornitura e posa in opera di discendenti in PVC diametro mm 100 per raccolta acque meteoriche, inclusi curve, collari e pezzi speciali,

9) Esecuzione di tinteggiatura di tutte le parti a vista, con doppia mano di pittura sintetica al quarzo per esterni.

10) Fornitura e posa in opera di lastra epigrafica in granito sardo grigio, delle dimensioni di cm 243,5 x 83,5 e spessore cm 2, lucidata e smussata agli angoli, montata con borchie in ottone ad avvitamento su perni filettati fissati al calcestruzzo mediante prodotti chimici speciali.

Sezione verticale blocco 4 file a muro

1) Regolarizzazione dell’area di sedime per l’esecuzione della platea di base;

2) Esecuzione della platea di base mediante getto in calcestruzzo classe Rck 30 N/mm2, dello spessore di cm 25, armato con doppia stesa di rete elettrosaldata diametro mm 6, maglia cm 20 x 20;

3) Fornitura e posa in opera di loculo cimiteriale prefabbricato in c.a.v. monoblocco ad imboccatura laterale, prodotto in stabilimento con sistema di qualità certificato secondo le norme ISO 9001:2000, totalmente conforme al complesso delle normative di legge in materia di Polizia Mortuaria (D.P.R. 285/90 – Circ. N° 24/93 Min. Sanità – linee guida della Regione Autonoma Sardegna), da disporre su tre o quattro file orizzontali a muro. Il loculo sarà realizzato in un unico getto monolitico di calcestruzzo classe R’ck 30 N/mm2 armato con rete elettrosaldata diametro mm 5, maglia cm 20 x 20, autoportante e calcolato con portata minima interna sul solaio di appoggio della bara di 250 kg/m2.
Il manufatto dovrà essere impermeabile ai liquidi e ai gas e la pendenza interna dovrà essere > 1%.
Le dimensioni interne saranno: larghezza cm 230, profondità cm 80, altezza cm 70; le dimensioni esterne saranno: larghezza cm 245, profondità cm 90, altezza cm 85;

4) Fornitura e posa in opera di pensilina prefabbricata in c.a.v. con aggetto anteriore da cm 40 e spessore medio cm 10, formante angolo di 120° rispetto alla parete frontale dei loculi per consentire il passaggio di eventuale alzaferetri;

5) Fornitura e posa in opera di n° 2 testate terminali prefabbricate in c.a.v., spessore cm 12 a pelle liscia, delle dimensioni cadauna di m 1,00 ed altezza di m 2,80 su blocco a tre file orizzontali, e di m 3,65 su blocco a quattro file orizzontali;

6) Getto del solaio superiore con calcestruzzo classe Rck 30 N/mm2 dello spessore medio di cm 12, armato con rete elettrosaldata diametro mm 5, maglia cm 20 x 20, con idonee pendenze per il deflusso delle acque meteoriche;

7) Impermeabilizzazione del solaio eseguita con guaina bituminosa di mm 4 fissata a caldo, previa mano di primer, con adeguate sovrapposizioni tra gli strati adiacenti;

8) Fornitura e posa in opera di discendenti in PVC diametro mm 100 per raccolta acque meteoriche, inclusi curve, collari e pezzi speciali,

9) Esecuzione di tinteggiatura di tutte le parti a vista, con doppia mano di pittura sintetica al quarzo per esterni.

10) Fornitura e posa in opera di lastra epigrafica in granito sardo grigio, delle dimensioni di cm 243,5 x 83,5 e spessore cm 2, lucidata e smussata agli angoli, montata con borchie in ottone ad avvitamento su perni filettati fissati al calcestruzzo mediante prodotti chimici speciali.

Chiamaci al numero 0783 72190 oppure

Pin It on Pinterest